Monster In My Pocket

Facciamo un tuffo negli anni 80 e primi 90 per ricordare Monster in my Pocket. Famosissimi mostriciattoli di gomma che ogni bambino di quell’epoca ha collezionato. Ecco la prima e la seconda serie complete.

I giocattoli dei Monster divennero all’epoca piuttosto famosi anche grazie ad una campagna pubblicitaria televisiva. Si trattava di una serie di piccole action-figure (pupazzetti statici, privi di parti snodate e mobili), rappresentanti mostri ed altri personaggi dell’immaginario . Nel mercato anglosassone vennero prodotte undici serie, per un computo totale di oltre 200 personaggi; non tutti, però vennero commercializzati in Italia. Ogni “monster” aveva anche una card associata che ne raccontava la storia e le caratteristiche fisiche. I personaggi più celebri della collezione erano ispirati a mostri come “l’uomo lupo”, “lo zombie”, “il vampiro”, lo “yeti”, ma vi si ritrovavano anche creature meno famose come la manticora, il pesce monaco, Baba Jaga, Jenny Dentiverdi ed il Tengu.

CONDIVIDI

Slide Background