Border - Creature di Confine - Recensione no spoiler.

Potete acquistare il film qui ▶️➡️ CG Entertainment

Sinossi

Tina, impiegata alla dogana, è nota per il suo olfatto eccezionale. È come se riuscisse a fiutare il senso di colpa, la paura, la vergogna dei colpevoli. Tina si dimostra infallibile fino al giorno in cui Vore, un uomo all’apparenza sospetto, le passa davanti e le sue abilità per la prima volta sono messe alla prova. Tina sente che Vore nasconde qualcosa che, però, non riesce a decifrare. Peggio ancora, ne è irresistibilmente attratta e la storia d’amore con lui le farà scoprire la sua vera identità. Con Vore, infatti, Tina condivide una natura segreta. Tutta la sua esistenza non è stata che una menzogna e ora dovrà scegliere se continuare a vivere una bugia o accettare la sconvolgente verità che le ha offerto Vore.

Film non propriamente horror, ma che definirei più un dark fantasy che colpisce nel segno per la sua straordinaria capacità di regalare allo spettatore qualcosa di nuovo e diverso. Il diverso infatti è il fulcro su cui si basa tutto il film, facendoci riflettere sulla peculiarità e l’importanza di essere unici seppur con tutti i nostri difetti. Quindi perché intrappolare il proprio essere, il primo sé, per uniformarsi alle masse quando questo ci fa sentire soli anche in mezzo a tanta gente? Border no vi darà risposte concrete, ma vi farà riflettere sugli aspetti più intimi, crudeli e sfaccettati dell’essere umano. Ad esempio la cattiveria e il piacere che certe persone traggono nello svalutare il prossimo, le stesse che usano l’aspetto estetico come unico metro di giudizio per valutare l’altro.

Curiosità sul film

Secondo lungometraggio del regista svedese di origini iraniane Ali Abbasi “Border” è basato sul racconto Gräns di John Ajvide Lindqvist, già autore dell’acclamato bestseller “Lasciami entrare” (2006, Marsilio).

In definitiva vi consiglio caldamente questo film che mi è piaciuto tantissimo. Lo consiglio soprattutto a chi avesse voglia di fermarsi un attimo per guardarsi un po’ dentro cercando di comprendersi meglio. Solo capendo più noi stessi avremo gli strumenti necessari per comprendere meglio il mondo che ci circonda.

CONDIVIDI

Slide Background